Astro a SIMEI 2019 : feedback molto positivi per prodotti e strategie del futuro

Si è chiusa con un bilancio estremamente soddisfacente la partecipazione di Astro alla 28esima edizione di SIMEI, il salone delle tecnologie per l’enologia e l’imbottigliamento, tenutosi dal 19 al 22 Novembre 2019 a Fiera Milano – Rho.

“Siamo veramente felici per i risultati raggiunti al SIMEI di quest’anno – ha dichiarato Luigi Strocco, Presidente di Astro – Il nostro stand è stato costantemente affollato di visitatori, con contratti stipulati e nuovi contatti avviati. In particolare, abbiamo registrato la presenza di operatori da mercati per noi relativamente nuovi come Ungheria e Giappone. E’ il segnale che il nome Astro è ormai un riferimento su scala globale, soprattutto nel settore enologico grazie ai notevoli  exploit della chiusura Bacchus 30×60”

 

“A SIMEI 2019 abbiamo presentato in anteprima assoluta un nuovo sistema di verniciatura, temporaneamente denominato Luxury, che ha riscosso molto interesse  – aggiunge Davide Strocco, General Manager di Astro – Si tratta di un nuovo tipo di finitura metallizzata realizzata con la tecnica PVD (Physical Vapour Deposition). In pratica, attraverso opportuni trattamenti si arriva alla “vaporizzazione” della vernice che, mediante una sorta di “centrifuga”, si deposita finemente nebulizzata sulla capsula: questo trattamento garantisce una straordinaria uniformità della verniciatura, massima brillantezza e massimo effetto metallizzato. Lo “sputtering” rappresenta l’ultima frontiera nella colorazione dei prodotti e sarà disponibile in futuro per le chiusure Bacchus (vini) e Jupiter (spirits). E’ l’ulteriore dimostrazione della nostra continua ricerca e sperimentazione di soluzioni all’avanguardia in campo produttivo. I clienti danno sempre più importanza al packaging come elemento di costruzione dell’immagine dei loro brand e ci propongono grafiche estremamente elaborate e complesse da realizzare: il nostro impegno è di restituire su scala industriale esattamente il risultato che aveva in mente il creativo quando ne ha progettato il design”.

 

“I visitatori sono rimasti impressionati dalla qualità e quantità delle iniziative che abbiamo messo e metteremo in campo per disegnare la Astro del futuro – commenta Luigi Strocco –  Parliamo di costanti investimenti negli impianti e nella R&D, nuovi prodotti, nuova comunicazione, attenzione a temi fondamentali come “qualità 100%”, Industria 4.0 e massimo impegno ambientale. Tutti ci hanno confermato la percezione di un’azienda che si sta attrezzando per diventare un player globale e di prima grandezza nel futuro prossimo”  

 

 “Questa positività intorno a noi ci fa ovviamente un enorme piacere – sottolinea Davide Strocco – E’ uno stimolo per tutto il team a dare ogni giorno il 110% di se stessi. Passione, competenza, pensare “out-of-the-box”: questo è essere Astro. Nel 2020 cadranno i 40 anni dalla fondazione della nostra azienda e ci apprestiamo a celebrare e condividere un traguardo così significativo con clienti, dipendenti e stakeholders. Non potremmo essere arrivati qui senza il contributo di tutti”.  

Comments
  • Lo shooting fotografico dei prodotti dell’azienda, e stato interamente realizzato all’interno del nostro set fotografico presente in agenzia. Il progetto di comunicazione integrato di Astro e stato seguito anche in fiera con la creazione e di ledwall.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *