La responsabilità ambientale: nel DNA di Astro.

La salvaguardia dell’ambiente è entrata nell’agenda di ogni azienda. Tutti gli stakeholders, clienti, consumatori, dipendenti e le comunità locali chiedono alle aziende maggiore trasparenza e correttezza nella gestione del proprio business, in particolar modo per quanto riguarda la responsabilità sociale. Le fasce di target più giovani, come i Millennials e la Generazione Z, sono le più sensibili e attente a queste tematiche.

“Il nostro impegno a tutela dell’ambiente è antico e non certo di oggi, fa parte del nostro DNA fin dalla nascita di Astro, 40 anni fa” – dichiara Marco Danusso, direttore dello stabilimento di Baldichieri – “Siamo una realtà con un forte radicamento territoriale: la nostra proprietà, la famiglia Strocco, ha sempre ritenuto un dovere fondamentale gestire l’azienda in modo eticamente corretto, minimizzando ogni possibile impatto nei confronti della comunità. Da buoni piemontesi, tendiamo a parlare poco ma a dare più importanza ai fatti concreti, e in Astro ce ne sono molti.”

“In relazione alla specificità della nostra produzione, gli sforzi maggiori si sono concentrati nel contenimento delle dispersioni legate alla fase della verniciatura” – aggiunge Marco Danusso – “Abbiamo lavorato molto e bene in quest’area, in stretta partnership con i nostri fornitori di vernici. Dopo lunghe prove ed esperimenti, abbiamo notevolmente contenuto l’uso di solventi nelle vernici, sviluppando anche speciali inchiostri ad acqua per la stampa in off-set, che ci hanno consentito di diminuirne la percentuale dal 50% (normalmente utilizzata per questo tipo di stampa) al 10%.

“In combinazione con l’intervento sulle vernici, abbiamo introdotto un innovativo sistema di stampa e asciugatura tramite speciali lampade (High Technology Lamp), che garantisce una riduzione sia del 75% del “carbon footprint” sia della proporzione di solventi: solo 5% rispetto a 50% negli inchiostri e metodi tradizionali, con un abbattimento del 95% nel loro utilizzo”.

“A questo si aggiunge l’utilizzo esclusivo di alluminio europeo, scegliendo di rinunciare alla maggiore convenienza di quello cinese ma contribuendo all’ulteriore riduzione del carbon footprint”.

“Un altro ambito a cui ci siamo particolarmente dedicati è quello del consumo di energia: ci siamo attrezzati con un grande compressore di tipo inverter, capace di mantenere la pressione dell’aria a un livello ottimale, conseguendo un notevole risparmio energetico. Inoltre, abbiamo modificato il sistema di pressatura dei fogli di alluminio, passando dal mezzo foglio al foglio intero. Questo si traduce in meno passaggi in litografia, con un significativo risparmio energetico.”

“Accanto a questo, lampade a led hanno sostituito neon e lampadine tradizionali in tutto lo stabilimento. Inutile dire che tutti i residuati della produzione, vernici e alluminio, vengono smaltiti in totale ossequio alle più ristrettive norme di legge”.

 

La nuova campagna di comunicazione per testimoniare l’impegno di Astro

“Parlare di responsabilità ambientale sta diventando quasi una moda. Leggo continue dichiarazioni di buone intenzioni, spesso non supportate dai fatti” – sottolinea Davide Strocco, CEO di Astro – “La parola “rispetto” è alla base del codice di comportamento su cui mio padre ha costruito Astro: rispetto verso i clienti, verso le persone che collaborano con noi e verso il territorio e la comunità in cui viviamo. Ovviamente sono cresciuto con questo insegnamento, in cui mi identifico profondamente. Le nostre scelte produttive non prescindono mai da una valutazione dell’impatto che potrebbero avere sull’ambiente: una logica basata esclusivamente sul profitto non appartiene alla nostra vision strategica. Quando mio padre e io dobbiamo prendere una decisione importante, ci chiediamo ogni volta se potrà migliorare la qualità della vita delle persone che ci sono vicine. È un dovere morale verso i nostri figli e il loro futuro”.

“La nuova campagna pubblicitaria, sviluppata in collaborazione con l’agenzia Ego NewCom ha l’obiettivo di comunicare la nostra attenzione quotidiana alla difesa dell’ambiente. Il 2020 ha un significato particolare per noi perché ricorrono i 40 anni dalla fondazione di Astro. Ci è parso quindi importante, in questa circostanza, riaffermare i nostri valori-guida, primo tra tutti quello della tutela ambientale”.

“L’annuncio comparirà nei prossimi mesi sulle principali riviste internazionali del nostro settore, come TecnAlimentaria e The Drink Business”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *